Skip to content

5000 km per vedere un orecchio ” la Morte della Grande Pittura ” di Luciano Regoli 

Ami­ci, Vener­di 13 ago­sto alle 19 a Mar­di­li­bri ci sarà l’or­mai con­sue­to appun­ta­men­to di “Paro­le in cles­si­dra”: come affer­ma Rog­ge­ro Rog­ge­ri nel­la sua intro­du­zio­ne “leg­ge­re il libro di Rego­li signi­fi­ca per­ce­pi­re imme­dia­ta­men­te la for­za emo­ti­va e la poten­za del pen­sie­ro che per­mea tut­ta l’o­pe­ra. Si trat­ta di un libro ‘rive­la­to­re’, un com­mo­ven­te e acco­ra­to appel­lo a tut­ti colo­ro che resta­no indif­fe­ren­ti al con­cre­to rischio del­la fine del­la nostra civil­tà de lla nostra mil­le­na­ria cul­tu­ra arti­sti­ca”. In real­tà leg­gen­do il libro si com­pren­de anche la volon­tà di indur­re il let­to­re a per­cor­re­re un viag­gio nel­la bel­lez­za del­l’ar­te e del­la pit­tu­ra e par­ten­do da un appa­ren­te­men­te insi­gni­fi­can­te det­ta­glio di un qua­dro del Velà­z­quez, ci si pos­sa spin­ge­re alla ricer­ca di mol­tis­si­mi affa­sci­nan­ti segre­ti, dal­la pit­tu­ra anti­ca a quel­la del pri­mo Nove­cen­to, con le ina­spet­ta­te testi­mo­nian­ze di gran­di arti­sti e let­te­ra­ti del pas­sa­to e del pre­sen­te. Ange­lo Airò Farul­la dia­lo­ghe­rà con l’au­to­re e in atte­sa del­la sera­ta pre­sen­ta cosi il libro di Rego­li: “… un libro che è anche e soprat­tut­to un appel­lo, coscien­te­men­te dispe­ra­to, a non lasciar mori­re la gran­de pit­tu­ra di tra­di­zio­ne euro­pea; un richia­mo al valo­re di un’eredità (quan­to ormai pra­ti­ca­bi­le?) lan­cia­to da un pit­to­re in pri­mis ad altri pit­to­ri, anche se for­se sol­tan­to a se stes­so; ma anche la spe­cia­le auto­bio­gra­fia di un’artista che ha instan­ca­bil­men­te trat­to la pro­pria ope­ra dal­la vita, scrit­to sot­to­for­ma di libe­ra con­ver­sa­zio­ne nel­la qua­le la voce di Rego­li si sovrap­po­ne e qua­si si con­fon­de con quel­la del Man­ci­ni, del Corot, del Dela­croix…” Non resta che veder­ci a Mar­di­li­bri, per chi ne vuo­le sape­re di piu.

Al ter­mi­ne il con­sue­to pic­co­lo ape­ri­ti­vo in col­la­bo­ra­zio­ne con la Trat­to­ria la Bar­ca del­le Matte.

Rispondi