Skip to content

Manchette di prima

EDICOLA ELBANA SHOW

Quello che l'altri dovrebbero di'

Manchette di prima

BREAKING NEWS

Aiutiamo Giuseppe a tornare in mare con la sua Mimma

Ser­vo­no 30.000 Euro per paga­re i soc­cor­si e ripa­ra­re il pesche­rec­cio nau­fra­ga­to qual­che gior­no fa a Mari­na di Cam­po. All’alba del 16 gen­na­io al lar­go dell’isola di Pia­no­sa un pesche­rec­cio di nome Mim­ma ha ini­zia­to a imbar­ca­re acqua e in pochi minu­ti è nau­fra­ga­to lascian­do a gal­la solo la prua. Era il pesche­rec­cio dell’elbano e cam­pe­se Giu­sep­pe Taglia­re­ni, uno dei tre nau­fra­ghi soc­cor­si dopo due ore tra­scor­se in mare aggrap­pa­ti alla prua, come han­no ripor­ta­to le cro­na­che di qual­che gior­no fa. Per Giu­sep­pe, Mim­ma non era solo una bar­ca, era il suo lavo­ro e la sua pas­sio­ne, i cui frut­ti ave­va­no il sapo­re fami­lia­re di una gri­glia­ta di mare nel­le sera­te cal­de d’estate. Ora Giu­sep­pe non ha più una bar­ca né un lavo­ro ma trop­pi sol­di da dover paga­re. Le ope­ra­zio­ni di soc­cor­so e di recu­pe­ro che han­no per­mes­so di sal­va­re lo sca­fo han­no emes­so fat­tu­re sala­te alme­no quan­to l’acqua di mare che han­no imbar­ca­to. Diver­se deci­ne di miglia­ia di euro sono dif­fi­ci­li da tro­va­re sen­za un lavo­ro. Tut­ti noi pos­sia­mo dar­gli una mano. Ser­vo­no 30.000 euro per paga­re le spe­se dei soc­cor­si e ripa­ra­re Mim­ma. Ogni aiu­to è una goc­cia e se Giu­sep­pe potrà tor­na­re a sal­pa­re il mare non potrà mai dimen­ti­car­ne nean­che una.

Iban poste­pay

IT32U3608105138273333673340 di Taglia­re­ni Giuseppe.

Rispondi