Skip to content

Manchette di prima

EDICOLA ELBANA SHOW

Quello che l'altri dovrebbero di'

Manchette di prima

BREAKING NEWS

Let’s Dog: Colpo di calore nel cane: sintomi e cosa fare

Si trat­ta di una malat­tia da cause ter­miche provo­ca­ta dal­l’e­s­po­sizione a tem­per­a­ture estrema­mente ele­vate. Il colpo di calore del cane è un’e­mer­gen­za poten­zial­mente letale e rap­i­da­mente pro­gres­si­va che deri­va da un dan­no ter­mi­co diret­to dei tes­su­ti del cor­po (car­dio­vas­co­lari, renali, mus­coloscheletri­ci ecc) e del sis­tema ner­voso cen­trale; viene scate­na­to dal­l’in­ca­pac­ità del­l’or­gan­is­mo di man­tenere la nor­male ter­more­go­lazione attra­ver­so i mec­ca­n­is­mi di raf­fred­da­men­to e dis­si­pazione del calore. La for­ma clas­si­ca si ver­i­fi­ca quan­do i cani ven­gono las­ciati in ambi­en­ti chiusi e sur­riscal­dati (tipo le auto).

Sin­to­mi: res­pi­razione accel­er­a­ta, alta tem­per­atu­ra cor­porea, vom­i­to, mucose arrossate e dif­fi­coltà a cam­minare. Nei casi più gravi si può arrivare al col­las­so e alle crisi con­vul­sive.

ECCO COSA FARE

-Trat­ti­amo l’e­sem­pio tris­te­mente famoso del cane las­ci­a­to in auto in pieno sole-

In ques­ta situ­azione, se puoi devi far­ti aiutare e quin­di dovrai coor­dinare anche le altre per­sone attorno a te, per­ché tut­to dovrà essere fat­to nel più breve tem­po pos­si­bile. Fai allertare il vet­eri­nario più vici­no, e fai raf­fred­dare l’automobile se parcheg­gia­ta al sole o comunque non è fred­da, intan­to dovrai:

SPOSTARE IL CANE DALL’AMBIENTE CALDO;

met­ter­lo all’ombra, in un luo­go areato e bag­narlo con un get­to d’acqua fred­da (NON IN TESTA) se (E SOLO SE) è COSCIENTE, dagli acqua fres­ca da bere, usa un ven­ti­la­tore o una boc­chet­ta dell’aria con­dizion­a­ta, non addos­so, ma che l’aria giri tut­to intorno al cane; se hai il ghi­ac­cio istan­ta­neo, nel­la zona ascel­lare e sul­la nuca, per abbas­sare la tem­per­atu­ra dell’encefalo, per 30/40 sec­on­di e poi toglilo, per poi rimet­ter­lo (non pres­sione costante);

APPENA POSSIBILE PRECIPITARSI DAL VETERINARIO PIÙ VICINO.

COSA NON FARE IN CASO DI COLPO DI CALORE AL CANE.

Qualo­ra ti tro­vi in queste con­dizioni, ricor­da che ci sono delle cose che invece NON dovrai fare, per­ché pos­sono essere forte­mente lesive:

NON METTERE IL CANE IN ACQUA GHIACCIATA: la vaso­costrizione imme­di­a­ta che si provo­ca, peg­gio­ra lo sta­to del cane,

NON BAGNARE IL CANE IN TESTA ma usa il ghi­ac­cio. Il cane cer­ca di res­pi­rare ed è in affan­no, l’acqua sul­la fac­cia potrebbe agi­tar­lo anco­ra di più.

NON SOMMINISTRARE FARMACI,

NON METTERE IL CANE IN MACCHINA SE QUESTA E’ MOLTO CALDA: aspet­ta che si raf­fred­di e poi poni­lo vici­no alla boc­chet­ta del­l’aria con­dizion­a­ta.

ATTENZIONE:

Il 49% dei cani che NON sono sta­ti sot­to­posti ad alcun trat­ta­men­to di raf­fred­da­men­to da parte del pro­pri­etario, PRIMA di essere sta­ti trasportati dal vet­eri­nario, sono dece­du­ti, con­tro il 19% di quel­li che sono sta­ti raf­fred­dati.

Questo sig­nifi­ca che qua­si un cane su due è arriva­to in pron­to soc­cor­so ed è mor­to, con­tro meno di un cane su quat­tro ha per­so la vita, se è sta­to raf­fredda­to!

CONDIVIDI QUESTE INFORMAZIONI…

TU, PUOI FARE LA DIFFERENZA!

VETERINARI SULL’ISOLA

PORTOFERRAIO

Dott. MUGNAI 3479119627

Dott.ssa MAESTRINI 3471914654

Dott. OSANO 3394516190

MARCIANA MARINA Dott. BARSOTTI 3476157841

MARINA DI CAMPO Dott. PEREZ 0565976213

RIO Dott. SCALABRINI 3382685098

Fonti:

https://www.ambvetfioccoscalvi.eu

 

Sup­ple­men­to a Vet­eri­nar­ia anno18 n°2

Il colpo di calore nel cane:

Fisiopa­tolo­gia e fat­tori pre­dispo­nen­til

Rispondi