Skip to content

Manchette di prima

EDICOLA ELBANA SHOW

Quello che l'altri dovrebbero di'

Manchette di prima

BREAKING NEWS

𝗣𝗘𝗘𝗣 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗣𝗶𝗹𝗮: 𝘁𝗲𝗿𝗺𝗶𝗻𝗮𝘁𝗲 𝗹𝗲 𝗼𝗽𝗲𝗿𝗲 𝗱𝗶 𝘂𝗿𝗯𝗮𝗻𝗶𝘇𝘇𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗮𝗿𝗶𝗮 𝗲 𝗰𝗼𝗹𝗹𝗮𝘂𝗱𝗼 𝗽𝗼𝘀𝗶𝘁𝗶𝘃𝗼. “𝗙𝗶𝗻𝗮𝗹𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲, 𝗱𝗼𝗽𝗼 𝟭𝟱 𝗮𝗻𝗻𝗶, 𝗮𝗯𝗯𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗿𝗶𝘀𝗼𝗹𝘁𝗼 𝗶𝗹 𝗽𝗿𝗼𝗯𝗹𝗲𝗺𝗮 𝗱𝗶 𝗾𝘂𝗲𝘀𝘁𝗲 𝗼𝗽𝗲𝗿𝗲 𝗺𝗮𝗶 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗹𝗲𝘁𝗮𝘁𝗲”

Con la rela­zio­ne di col­lau­do posi­ti­vo fir­ma­ta dall’Ingegner Car­lo Alber­to Ridi si chiu­de la com­pli­ca­ta que­stio­ne del­le ope­re di urba­niz­za­zio­ne pri­ma­ria del PEEP del­la Pila mai com­ple­ta­te da una del­le coo­pe­ra­ti­ve che ave­va ese­gui­to i lavo­ri una quin­di­ci­na di anni fa. Inter­ven­ti non rea­liz­za­ti che in que­sti anni han­no cau­sa­to mol­ti disa­gi ai cit­ta­di­ni che ave­va­no acqui­sta­to le abitazioni.
“Que­sta Ammi­ni­stra­zio­ne ha ere­di­ta­to una situa­zio­ne dif­fi­ci­le ma sia­mo riu­sci­ti a risolverla.
Abbia­mo prov­ve­du­to a ter­mi­na­re i lavo­ri che non era­no sta­ti com­ple­ta­ti e oggi abbia­mo il col­lau­do posi­ti­vo del­le ope­re di urba­niz­za­zio­ne pri­ma­ria – spie­ga il Sin­da­co Davi­de Montauti-.
Que­sto signi­fi­ca che final­men­te saran­no risol­te le dif­fi­col­tà che in que­sti anni sono sta­ti segna­la­te dai cit­ta­di­ni che abi­ta­no in quel­la zona”.
Gli inter­ven­ti in que­stio­ne dove­va­no esse­re rea­liz­za­ti a nor­ma dal­le Coo­pe­ra­ti­ve che ave­va­no la tito­la­ri­tà del­la lot­tiz­za­zio­ne e dove­va­no esse­re con­trol­la­te e vali­da­te dagli uffi­ci comu­na­li dell’epoca.
“Se vado a memo­ria si par­la di alme­no quin­di­ci anni fa.
Nono­stan­te tut­to – spie­ga il Sin­da­co — abbia­mo sem­pre cer­ca­to di tro­va­re una solu­zio­ne ai pro­ble­mi segna­la­ti dai cit­ta­di­ni residenti.
Le cri­ti­ci­tà era­no ori­gi­na­te del­la rete idri­ca e dal­le altre infra­strut­tu­re col­le­ga­te alla lot­tiz­za­zio­ne non effet­tua­te a rego­la d’arte”.
Ora, con il col­lau­do posi­ti­vo il Comu­ne potrà acqui­si­re le aree, le infra­strut­tu­re, i par­cheg­gi pub­bli­ci, il ver­de pub­bli­co e i sot­to­ser­vi­zi (acque­dot­to e fognatura).
L’iter segui­to dall’Amministrazione comu­na­le è pas­sa­to dall’escussione del­la poliz­za fide­ius­so­ria posta a garan­zia del­la rea­liz­za­zio­ne del­le ope­re che non era­no sta­te completate.
“Dopo que­sto pri­mo pas­sag­gio con­clu­de Mon­tau­ti – abbia­mo dato un inca­ri­co per il pro­get­to di com­ple­ta­men­to del­le ope­re di urba­niz­za­zio­ne e abbia­mo suc­ces­si­va­men­te affi­da­to a varie dit­te la rea­liz­za­zio­ne dei lavo­ri gra­zie ai sol­di del­la fideiussione.
E’ una sod­di­sfa­zio­ne di que­sta Ammi­ni­stra­zio­ne esse­re riu­sci­ti, final­men­te, dopo 15 anni a risol­ve­re la que­stio­ne del PEEP del­la Pila”.

Rispondi