Skip to content

Ripart-endo da noi: in diretta su facebook è andato in onda venerdi 19 Febbraio un approfondimento su questa patologia cronica che colpisce una donna su dieci in età fertile

Si è tenu­to, vener­dì 19 feb­bra­io, un inte­res­san­te incon­tro per par­la­re di ENDOMETRIOSI, con­dot­to da Ros­sel­la Cele­bri­ni e Gina Petric­ciuo­lo di Sorop­to­mi­st. Con una diret­ta face­book abbia­mo potu­to fare un appro­fon­di­men­to su que­sta pato­lo­gia cro­ni­ca che col­pi­sce una don­na su die­ci in età fertile.

L’en­do­me­trio­si trop­po spes­so vie­ne sot­to­va­lu­ta­ta e con­fu­sa con dolo­ri mestrua­li più accen­tua­ti, risul­ta anche di non faci­le rico­no­sci­men­to e di con­se­guen­za, la man­ca­ta tem­pe­sti­vi­tà di dia­gno­si, por­ta fre­quen­te­men­te alla ste­ri­li­tà e dan­ni multiorgano.
Han­no par­te­ci­pa­to all’in­con­tro onli­ne insie­me a noi Eli­sa, Sil­via e Fede­ri­ca, tre gio­va­ni elba­ne che han­no por­ta­to i loro inti­mi rac­con­ti e la loro espe­rien­za di lot­ta con­tro l’en­do­me­trio­si. Rara­men­te di fron­te ad uno scher­mo si rie­sce a tra­smet­te­re le emo­zio­ni, loro ci sono riu­sci­te, han­no tra­smes­so la loro for­za di volon­tà nel voler com­bat­te­re con­tro la malat­tia ma soprat­tut­to con­tro la soli­tu­di­ne cui van­no incon­tro le don­ne pri­ma di rice­ve­re la dia­gno­si di Endo­me­trio­si quan­do, col­pi­te dai loro tor­men­ti, sono mes­se in dispar­te dal­la socie­tà e addi­ta­te come trop­po sen­si­bi­li al dolore.
La pro­va del­le emo­zio­ni tra­smes­se la si può com­pren­de­re anche dal­la par­te­ci­pa­zio­ne alla diret­ta, nume­ro­se le per­so­ne col­le­ga­te con­tem­po­ra­nea­men­te ed inter­ve­nu­te con doman­de e post. Mol­ti i mes­sag­gi, anche pri­va­ti, rice­vu­ti dopo l’incontro.
Che cosa ci lascia que­sta espe­rien­za? Come ha det­to Eli­sa, anche per noi è l momen­to di “ripro­gram­ma­re gli obiet­ti­vi”, per que­sto, por­te­re­mo l’En­do­me­trio­si nel dia­lo­go con le ragaz­ze che si rivol­go­no al “con­sul­to­rio ado­le­scen­ti” affin­ché nes­su­na pos­sa più dire di esser­si sen­ti­ta sola ed iso­la­ta dal­la socie­tà. Pro­ve­re­mo con ogni for­za, anche gra­zie al pre­zio­so con­tri­bu­to che Sorop­to­mi­st saprà dar­ci, a crea­re una rete con i cen­tri endo­me­trio­si pre­sen­ti nel ter­ri­to­rio regionale.
Insom­ma fac­cia­mo nostro il tito­lo del­l’in­con­tro, RIPART-ENDO DA NOI, le oste­tri­che elba­ne saran­no al fian­co di tut­te le Eli­sa, Sil­via e Fede­ri­ca per­ché nes­su­na più emar­gi­na­ta ma ognu­na pos­sa tro­va­re la giu­sta rispo­sta e il cor­ret­to indi­riz­zo di cura.
Sil­via Man­zi ostetrica 
Fede­ri­ca Ceti­ca ostetrica 

Rispondi