Skip to content

Montecristo in autunno, ci sono ancora 30 posti per il 17 Ottobre 2020, la visita si prenota on line

Mon­te­cri­sto alme­no una vol­ta nel­la vita biso­gna veder­la. E’ l’isola per eccel­len­za, ambi­ta ma proi­bi­ta per la dif­fi­col­tà di acce­de­re e per le rego­le rigi­de di pro­te­zio­ne, famo­sa nel mon­do per la leg­gen­da di un teso­ro nasco­sto di cui si nar­ra anche nel roman­zo di A. Dumas “Il Con­te di Mon­te­cri­sto”.

Pur rima­nen­do nei nume­ri del con­tin­gen­ta­men­to fis­sa­to, gra­zie al recu­pe­ro di alcu­ni posti per visi­te annul­la­te duran­te il loc­k­do­wn , sono pos­si­bi­li anco­ra 30 visi­ta­to­ri per la data del 17 otto­bre 2020. Si ricor­da che occor­re pre­no­ta­re la visi­ta onli­ne sul sito https://prenotazioni.islepark.it/montecristo/
La visi­ta pre­ve­de la par­ten­za da Piom­bi­no e dall’Elba (Por­to Azzur­ro). Per tut­te le infor­ma­zio­ni si può chia­ma­re l’Info Park Arci­pe­la­go Tosca­no tel. +39 0565 908231.
Le escur­sio­ni saran­no svol­te nel rispet­to del distan­zia­men­to di sicu­rez­za con un pro­to­col­lo col­lau­da­to che garan­ti­sce la pie­na godi­bi­li­tà dell’escursione.
Sull’Isola vi ver­rà voglia di foto­gra­fa­re tut­to, ma nel­le foto non reste­rà impres­sa quel­la sen­sa­zio­ne par­ti­co­la­re che Mon­te­cri­sto rie­sce a rega­la­re solo a chi la respi­ra. Non tro­ve­re­te nien­te di ciò che ci si aspet­ta nel­le iso­le che cono­scia­mo. Dimen­ti­ca­te smart­pho­ne, ape­ri­ti­vi, wifi e com­fort, nes­sun abi­tan­te, nes­sun ser­vi­zio, a par­te il pre­si­dio dei Cara­bi­nie­ri per la Bio­di­ver­si­tà. E’ un’isola sel­vag­gia, for­se l’ultima iso­la intat­ta del Medi­ter­ra­neo che ha biso­gno di esse­re com­pre­sa imma­gi­nan­do un sal­to indie­tro nel tem­po a quan­do si rispet­ta­va il pote­re del­la natu­ra sull’uomo. Il divie­to di bal­nea­zio­ne è asso­lu­to. Per la par­ti­co­la­re tran­quil­li­tà del luo­go e la pre­sen­za di acqua, pic­co­le e gran­di spe­cie migra­tri­ci scel­go­no Mon­te­cri­sto come zat­te­ra per ripo­sar­si e nutrir­si e ripren­de il loro volo ver­so nord o ver­so sud nel­le sta­gio­ni di spo­sta­men­to. La pro­te­zio­ne per un miglio intor­no all’isola garan­ti­sce la ric­chez­za e la inte­gri­tà del­la vita mari­na. Fre­quen­ti gli avvi­sta­men­ti di bale­ne ed altri ceta­cei, tan­to che per le carat­te­ri­sti­che bati­me­tri­che, sem­bra che le acque di Mon­te­cri­sto sia­no fre­quen­ta­te dal raro zifio. I resti del Mona­ste­ro di San Mami­lia­no, la Grot­ta del San­to con gli ex voto e la Vil­la Rea­le adi­bi­ta ad area musea­le con gli edi­fi­ci annes­si sono le uni­che trac­ce del­la sto­ria uma­na. Tut­to il resto è silen­zio e natu­ra.
Da tene­re pre­sen­te che l’isola è asso­lu­ta­men­te pri­va di ser­vi­zi, che non si può fare il bagno e che le escur­sio­ni sono piut­to­sto impe­gna­ti­ve. Dun­que abbi­glia­men­to como­do e ade­gua­to per le atti­vi­tà escur­sio­ni­sti­che, zai­no in spal­la con acqua e pran­zo al sac­co, cal­za­tu­re ade­gua­te: scar­pon­ci­ni trek­king con suo­la scol­pi­ta e pre­fe­ri­bil­men­te cavi­glia alta. Le otti­me Gui­de Par­co spe­cia­liz­za­te per la visi­ta di quest’isola sapran­no gui­dar­vi nel­le zone più bel­le e vi rega­le­ran­no emo­zio­ni indi­men­ti­ca­bi­li.

Foto Rober­to RIdi per il PNAT

Commenta per primo

Rispondi