Skip to content

Multato il Presidente del Parco Sammuri nel giorno del suo compleanno

Due gior­ni fa Giam­pie­ro Sam­mu­ri, pre­si­den­te del Par­co nazio­na­le Arci­pe­la­go tosca­no, nel gior­no del suo cin­quan­tot­te­si­mo com­plean­no, ha pre­so una mul­ta per­ché era fuo­ri casa a fare jog­ging a Gros­se­to (dove vive). Quel­la che segue è la sua ver­sio­ne come l’ha rac­con­ta­ta sul suo pro­fi­lo Facebook:

“Allo­ra: per pri­ma cosa rin­gra­zio vera­men­te tut­ti, sie­te sta­ti varie cen­ti­na­ia a far­mi gli augu­ri in tut­te le for­me pos­si­bi­li e scu­sa­te se non vi pos­so rin­gra­zia­re indi­vi­dual­men­te, come meri­te­re­ste. Poi, che dire, è sta­to un com­plean­no un po’ stra­no, pas­sa­to a lavo­ra­re da casa, tra riu­nio­ni vir­tua­li, un’intervista, mol­te tele­fo­na­te e mail. Poi con­clu­so in manie­ra trion­fa­le in sera­ta. Sono anda­to a fare una del­le mie sgam­ba­te qui intor­no casa e sono sta­to fer­ma­to da due vigi­li urba­ni che mi han­no san­zio­na­to (400 €)per­ché secon­do loro non ero “in pros­si­mi­tà” del­la mia abi­ta­zio­ne. (Misu­ra­to su Goo­gle Hearth ero a 440 metri…). Ho cer­ca­to di spie­ga­re che per un’attività moto­ria 440 mt sono a mio giu­di­zio in pros­si­mi­tà e che lo sco­po dell’ordinanza del mini­stro del­la salu­te è quel­lo di sfa­vo­ri­re assem­bra­men­ti e che io viven­do in peri­fe­ria rischia­vo di incon­tra­re mol­te più per­so­ne se mi trat­te­ne­vo a 100 mt da casa, ma loro era­no con­vin­ti del con­tra­rio. Iro­nia del­la sor­te: ho fat­to la cam­pa­gna #iore­stoa­ca­sa, ho rinun­cia­to ad anda­re a moni­to­ra­re i fal­chi pesca­to­ri per dare il buon esem­pio, da un mese sono chiu­so in casa uscen­do ogni 2–3 gg per fare una sgam­ba­ta di un’oretta, giran­do come un cri­ce­to nel­la ruo­ta nei pres­si di casa mia, e oggi mi sono bec­ca­to il ver­ba­le per­ché ero a 440 mt da casa! Inten­dia­mo­ci, chi mi cono­sce bene sa che ho un pro­fon­do rispet­to del­le nor­me e del­le isti­tu­zio­ni. Se l’ordinanza del mini­stro del­la salu­te aves­se dato un ter­mi­ne pre­ci­so in metri, io l’avrei rispet­ta­to con tan­to di GPS. Fos­se­ro sta­ti 200, 300, 500 mt., sarei sta­to ben den­tro, ma visto che non c’è pen­sa­vo si potes­se anda­re a buon sen­so e, sopra­tut­to, valu­ta­re la pos­si­bi­le pros­si­mi­tà con le per­so­ne, ma tant’è. Dopo aver esa­mi­na­to cen­ti­na­ia di riscor­si nel­la mia car­rie­ra ed aver deci­so qua­le acco­glie­re e qua­le no, ora lo devo scri­ve­re io. Vedia­mo il lato posi­ti­vo, alme­no so come si fanno.
Gra­zie a tut­ti di nuovo
P.S. aggiun­go foto per far capi­re in mez­zo a qua­le fol­la mi sta­vo muovendo… ”

Rispondi