Skip to content

Manchette di prima

EDICOLA ELBANA SHOW

Quello che l'altri dovrebbero di'

Manchette di prima

BREAKING NEWS

L’Odissea del trienno del Liceo Classico conclusa con la nave che non aspetta un minuto.…d’orologio ( video )

La scor­sa set­ti­ma­na tut­to il trien­nio del Liceo Clas­si­co di Por­to­fer­ra­io è anda­to in viag­gio d’istruzione in Gre­cia, una vera e pro­pria Odis­sea: tut­to bel­lis­si­mo, ma il viag­gio… stancante !
Al ritor­no, dopo le 5 ore volu­te­ci per arri­va­re al Por­to di Iogu­me­ni­tsa dove ci sarem­mo dovu­ti imbar­ca­re a 00:00 per fare ritor­no in Ita­lia ci sia­mo imbat­tu­ti in una pro­te­sta degli agri­col­to­ri: stra­de bloc­ca­te da cen­ti­na­ia di camion fermi.
Pur di non far­ci per­de­re la nave la poli­zia Gre­ca ci ha scor­ta­ti e fat­ti pas­sa­re facen­do­ci pren­de­re pelo pelo la nave.
Not­te pas­sa­ta a dor­mi­re in cabi­na, mare mos­so, alle 9:30 sbar­chia­mo a Brin­di­si e ini­zia­mo il viag­gio del­la Speranza.
Obiet­ti­vo: riu­sci­re a pren­de­re la nave del­le 20:30 a Piombino.
Abbia­mo effet­tua­to solo tre soste : una per il pran­zo e le altre obbli­ga­to­rie per l’autista.
Pio­ve, pen­sia­mo di non riu­sci­re a pren­de­re il tra­ghet­to di quell’ora ma l’autista ce la met­te tut­ta; tele­fo­nia­mo la bigliet­te­ria per infor­ma­re e ci ras­si­cu­ra­no dicen­do che ci avreb­be­ro aspet­ta­ti per 5 minu­ti, intan­to sal­go­no sul­la nave i nostri com­pa­gni del Liceo Scien­ti­fi­co, che con­tem­po­ra­nea­men­te tor­na­va­no dal­la gita a Ber­li­no, infor­ma­no anch’essi i mari­nai dicen­do che sta­va­mo arrivando.
Mora­le del­la favo­la: dopo ore e ore di viag­gio alle 20:32 arri­via­mo con il pull­man “in col­lo” ‑come si direb­be noi vapo­ri­ni- alla nave e il por­tel­lo­ne era già a metà ma l nave anco­ra attraccata.
Un nostro pro­fes­so­re cor­re ver­so il mari­na­io e spie­ga, ma nien­te, “no non è pos­si­bi­le far­vi imbar­ca­re”, tut­ti i ragaz­zi del­lo Scien­ti­fi­co che face­va­no segno dall’esterno del­la nave con le tor­ce dei cellulari.
40 ragaz­zi lascia­ti nel­la bigliet­te­ria per altre due ore. Una vera e pro­pria pre­sa di giro.
In Gre­cia fan­no di tut­to per far­ci imbar­ca­re, a Piom­bi­no suc­ce­de que­sto, una vergogna.

Rispondi