Skip to content

Manchette di prima

EDICOLA ELBANA SHOW

Quello che l'altri dovrebbero di'

Manchette di prima

BREAKING NEWS

Facciamo un pò di chiarezza su tutti questi numeri sulla pandemia? Non stiamo solo creando panico ed incertezza sul futuro?

Ogni tan­to un po’ di chia­rez­za… Anche per­chè vedo alla Tv, sui gior­na­li main­stream come sul­le testa­te onli­ne anche loca­li e anche sul Grup­po Elba Sani­tà, peral­tro enco­mia­bi­le, che si con­ti­nua­no a dare nume­ri sul­la “pan­de­mia” in atto sen­za un cri­te­rio, sen­za una chia­ra sud­di­vi­sio­ne, ecc. con l’u­ni­co risul­ta­to di con­ti­nua­re a crea­re pani­co e incer­tez­za nel futu­ro ingras­san­do così le boc­che di chi anco­ra vor­reb­be con­ti­nua­re a vac­ci­na­re indi­scri­mi­na­ta­men­te anche fasce di popo­la­zio­ne, ado­le­scen­ti e ades­so bam­bi­ni, che dal virus non han­no mai avu­to da teme­re gran­di effet­ti nega­ti­vi, sal­vo raris­si­mi casi, men­tre dal­la vac­ci­na­zio­ne non han­no alcun bene­fi­cio, caso­mai i rischi essen­do mag­gio­ri del bene­fi­cio. Negli ulti­mi 2 gior­ni si è tenu­to a Roma, orga­niz­za­to dal Comi­ta­to 15 otto­bre, un con­ve­gno a cui han­no par­te­ci­pa­to varie figu­re alta­men­te qua­li­fi­ca­te sul fron­te free-vax ma a cui era­no sta­ti invi­ta­ti anche il CTS e altre figu­re del mon­do medi­co — scien­ti­fi­co pro­pu­gna­to­ri del­le varie misu­re fin qui adot­ta­te dal gover­no; pur­trop­po que­sta fran­gia pro­vax e pro­green­pass, ha man­ca­to di rispon­de­re, in mas­sa, all’in­vi­to fat­to dagli orga­niz­za­to­ri e qui spe­ro che ognu­no di voi ne trag­ga le con­se­guen­ze e fac­cia le dovu­te rifles­sio­ni. Fra i vari inter­ven­ti for­se quel­lo più signi­fi­ca­ti­vo è quel­lo che posto, e che invi­to cal­da­men­te tut­ti voi ad ascol­ta­re atten­ta­men­te, del Prof. Fra­je­se, endo­cri­no­lo­go, che offre nume­ro­si spun­ti su cui riflet­te­re pro­fon­da­men­te, anche se in que­sto caso, mi ren­do con­to, a mol­ti con­vin­ti soste­ni­to­ri del­le misu­re adot­ta­te dal gover­no, pos­sa fare un po’ male.
I pun­ti prin­ci­pa­li sono:

I CDC ame­ri­ca­ni han­no pro­po­sto che entro il 31 dicem­bre 2021 fos­se­ro abban­do­na­ti i tam­po­ni a sco­po di dia­gno­si per sars-cov2 in favo­re di un meto­do mul­ti­plex capa­ce di distin­gue­re fra sars-cov2 e influen­za. Rifles­sio­ne: ecco dove era anda­ta a fini­re l’in­fluen­za in que­sti ulti­mi 2 anni di pan­de­mia e tor­na il discor­so che si è sem­pre fat­to per cui lo stes­so crea­to­re dei tam­po­ni (Kary Mul­lis, pre­mio nobel per la chi­mi­ca) asse­rì più vol­te che que­sti tam­po­ni non sono adat­ti a fare dia­gno­si di alcun­chè, ergo sim deli­nea una pan­de­mia fon­da­ta sul nul­la di tam­po­ni far­loc­chi, per­lo­me­no a sco­po di diagnosi.
-Omi­cron, al di là del­la per­vi­ca­cie dif­fu­sio­ne del pani­co ali­men­ta­ta ad arte dai media, sareb­be la solu­zio­ne even­tual­men­te alla pan­de­mia in quan­to pro­muo­ve la for­ma­zio­ne di anti­cor­pi anche per la varian­te Del­ta, ben più peri­co­lo­sa del­la Omi­cron stes­sa. La Omi­cron ha sin­to­mi leg­ge­ri e quin­di all’uo­po non neces­si­ta di ulte­rio­re vac­ci­na­zio­ne, peral­tro già pro­mes­sa da Pfizer.
da dati Dani­mar­ca: per Omi­cron 8,5% dei con­ta­gia­ti e’ non vac­ci­na­to, men­tre il 91,5% e’ vac­ci­na­to. Per le altre varian­ti il 25% è non vac­ci­na­to, il 75% è vaccinato
-2020, medi­ci eroi, anche se non tut­ti, basti pen­sa­re alla scom­par­sa dei medi­ci di fami­glia anche gra­zie alle dispo­si­zio­ni mini­ste­ria­li che met­te­va­no fuo­ri­leg­ge le visi­te a domi­ci­lio a bene­fi­cio del cri­mi­na­le pro­to­col­lo tachi­pi­ri­na — vigi­le atte­sa (cau­sa, que­sta sì, di miglia­ia di mor­ti). 2021 medi­ci cavie, gra­zie all’im­po­si­zio­ne del vaccino.
- Loc­k­do­wn, misu­ra mai adot­ta­ta pri­ma nel­la sto­ria dell’umanità.
- divie­to del­le autop­sie sui cor­pi dei dece­du­ti per covid, gra­vis­si­mo ed imper­do­na­bi­le erro­re, in quan­to sen­za autop­sie non si è potu­to sape­re a lun­go di cosa mori­va­no i mala­ti e non si sono potu­te pren­de­re le con­se­guen­ti con­trom­su­re in modo tempestivo.
- con­tro la Fisio­lo­gia, si vac­ci­na­no anche i gua­ri­ti, a distan­za di pochi mesi dal­la gua­ri­gio­ne; una cosa che non sta nè in cie­lo nè in ter­ra, si va con­tro la scienza.
- un medi­co che non visi­ta un mala­to non vac­ci­na­to è una bestem­mia; esem­pio di San Giu­sep­pe Moscati.
- ripren­dia­mo­ci la Fisio­lo­gia e l’Im­mu­no­lo­gia inve­ce di segui­re gli appe­ti­ti del­le azien­de farmaceutiche.
2 stu­di olan­de­si. Uno sugli effet­ti dei vac­ci­ni a Mrna e uno sugli effet­ti del­la pro­tei­na Spi­ke. Nel pri­mo stu­dio si evi­den­zia come que­sti vac­ci­ni ripro­gram­mi­no in manie­ra com­ples­sa la fun­zio­na­li­tà del siste­ma immu­ni­ta­rio, in un modo che, oltre a far pro­dur­re gli anti­cor­pi per la Spi­ke, tut­ta la popo­la­zio­ne immu­ni­ta­ria cam­bia e que­sto non si sa cosa com­por­te­rà sul lun­go ter­mi­ne. Il secon­do stu­dio ha chia­ri­to come la Spi­ke, entran­do nel nucleo del­le cel­lu­le, ini­bi­sca la ripa­ra­zio­ne del DNA; ora, a fron­te di una cer­ta per­cen­tua­le di popo­la­zio­ne, peral­tro impre­ci­sa­ta vista l’as­so­lu­tà inaf­fi­da­bi­li­tà dei tam­po­ni come mez­zo di dia­gno­si per sars-cov2 (fino all’80 e pas­sa per­cen­tua­le di fal­si posi­ti­vi), si vuo­le vac­ci­na­re l’in­te­ra popo­la­zio­ne mon­dia­le incor­ren­do in que­sta manie­ra nel rischio di una dif­fu­sio­ne a livel­li mai visti pri­ma di malat­tie autoim­mu­ni e tumo­ri. E, riguar­do a que­st’ul­ti­mo pun­to, c’è chi sta vac­ci­nan­do bam­bi­ni, con un siste­ma immu­ni­ta­rio in for­ma­zio­ne, e anco­ra vor­reb­be abbas­sa­re l’a­sti­cel­la fino a vac­ci­na­re gli infan­ti (che poi è quel­lo che si fa già, inco­rag­gian­do par­to­rien­ti e neo mam­me che allat­ta­no, a vac­ci­nar­si). Con­si­de­ra­zio­ne per­so­na­le. tut­to lo sce­na­rio che si va deli­nean­do, fat­to di ombre, con­flit­ti di inte­res­se, omis­sio­ni, fal­si­tà, impo­si­zio­ni, mor­ti e dan­neg­gia­ti, rical­ca in pie­no, si sovrap­po­ne per­fet­ta­men­te nel­le sue moda­li­tà di svol­gi­men­to ad un altro gran­de avve­ni­men­to del XX seco­lo, la “dif­fu­sio­ne” del­la Polio in occi­den­te e nel ter­zo mon­do e la crea­zio­ne dei vac­ci­ni per il con­tra­sto alla stes­sa. Di tut­ti i pun­ti elen­ca­ti sopra a pro­po­si­to del Sars-cov2 e dei vac­ci­ni all’uo­po crea­ti per il con­tra­sto a que­sto virus, potrem­mo discu­te­re come se si trat­tas­se del­la Polio. E’ una sto­ria que­sta lun­ga, com­ples­sa e dolo­ro­sa di cui pro­ba­bil­men­te por­tia­mo anco­ra le con­se­guen­ze in occi­den­te ed oggi anco­ra di più nel ter­zo mon­do, in par­ti­co­la­re in India, medio­rien­te e Afri­ca… ma ades­so sareb­be trop­po lun­go par­lar­ne nel det­ta­glio.. Rias­su­mo solo con una fra­se: nien­te è sta­to, e nien­te è, come sembra.

Andrea Iso­la­ni

Rispondi