Skip to content

Manchette di prima

EDICOLA ELBANA SHOW

Quello che l'altri dovrebbero di'

Manchette di prima

BREAKING NEWS

Ottimo esordio fra gli agonisti del ciclocross per Nicoletta Brandi

La esor­dien­te di Elba Bike quar­ta alla sua pri­ma gara uffi­cia­le a Casa­lec­chi di Reno, in pre­pa­ra­zio­ne dei Cam­pio­na­ti Ita­lia­ni. Ales­sia Bul­le­ri anco­ra sul podio
Dome­ni­ca 2 gen­na­io a Casa­lec­chio di Reno (BO) si è svol­ta la pri­ma gara Nazio­na­le di ciclo­cross dell’anno 2022. Pre­sen­te come sem­pre Elba Bike, anche per­ché si è trat­ta­to del­la pri­ma gara in asso­lu­to per Nico­let­ta Bran­di, che ha effet­tua­to il gran­de sal­to fra gli Esor­dien­ti e da oggi (ieri, ndr) è una vera ago­ni­sta, chia­ma­ta a misu­rar­si con avver­sa­rie di tut­ta Ita­lia. Un esa­me pie­na­men­te supe­ra­to per la gio­va­ne biker elba­na, che ha con­clu­so con un otti­mo e meri­ta­tis­si­mo 4.o posto. In gara anche Fabri­zio Mata­ce­ra che è par­ti­to bene ma nel fina­le si è un po’ per­so, giun­gen­do 31.mo in un con­fron­to degno di un Cam­pio­na­to Ita­lia­no, con ben 80 partenti.
A pro­po­si­to di Cam­pio­na­to Ita­lia­no, nel­la cate­go­ria don­ne Eli­te si è avu­to un assag­gio di quel­lo che potreb­be suc­ce­de­re dome­ni­ca pros­si­ma a a Varia­no di Basi­lia­no (Friu­li) dove sono in pro­gram­ma i tri­co­lo­ri di ciclo­cross: sul tra­guar­do 1a Sil­via Per­si­co, 2a Ales­sia Bul­le­ri, 3a Chia­ra Teoc­chi , un podio deci­sa­men­te “pesan­te” per­ché pro­prio la Per­si­co è la favo­ri­ta per la maglia tri­co­lo­re, men­tre Chia­ra Teoc­chi è da tem­po atle­ta di livel­lo inter­na­zio­na­le. In mez­zo a que­ste due atle­te, Ales­sia Bul­le­ri ha dimo­stra­to il suo otti­mo sta­to di for­ma ponen­do­si di dirit­to fra le aspi­ran­ti al podio asso­lu­to fem­mi­ni­le di dome­ni­ca prossima.
Elba Bike sarà pre­sen­te come è noto ai cam­pio­na­ti ita­lia­ni di ciclo­cross con ben sei atle­ti: Nico­let­ta Bran­di, Asca­nio Mar­to­rel­la, Fabri­zio Mata­ce­ra, Tom­ma­so Cer­vi­ni, Anna Rodo­den­dro e Tom­ma­so Alberti.

Rispondi