Skip to content

Manchette di prima

EDICOLA ELBANA SHOW

Quello che l'altri dovrebbero di'

Manchette di prima

BREAKING NEWS

Il Comune di Rio investe sulle competenze dell’ufficio di Polizia Municipale

È sta­to appe­na acqui­sta­to dal Comu­ne di Rio un soft­ware gestio­na­le che, per la pri­ma vol­ta all’i­so­la d’El­ba, è in dota­zio­ne ad un repar­to di Poli­zia loca­le. Si trat­ta di un pro­gram­ma spe­cia­li­sti­co per il rilie­vo degli inci­den­ti stra­da­li del­la piat­ta­for­ma Ver­ba­tel, da anni uti­liz­za­ta con sod­di­sfa­zio­ne da oltre 400 Comu­ni, oltre ai Coman­di ter­ri­to­ria­li dell’Arma dei Cara­bi­nie­ri, per l’espletamento dei ser­vi­zi di infor­tu­ni­sti­ca stradale
Tra i suoi pun­ti di for­za, il siste­ma pre­sen­ta la rac­col­ta e l’inserimento dati in moda­li­tà auto­ma­tiz­za­ta gra­zie al col­le­ga­men­to con le ban­che dati, la gene­ra­zio­ne auto­ma­ti­ca del rap­por­to di inci­den­te stra­da­le e degli atti neces­sa­ri per defi­ni­re il fasci­co­lo del rilie­vo nel­la sua completezza.
Il com­ples­so qua­dro giu­ri­di­co che orbi­ta intor­no alla mate­ria, dal Codi­ce del­la Stra­da alla leg­ge sull’omicidio stra­da­le, impo­ne agli ope­ra­to­ri di Poli­zia un costan­te aggior­na­men­to, oltre alla pos­si­bi­li­tà di usu­frui­re del­le più recen­ti dota­zio­ni stru­men­ta­li e tecnologiche.
La neces­si­tà di far fron­te a sfi­de sem­pre più impe­gna­ti­ve e l’esigenza di garan­ti­re quo­ti­dia­na­men­te i mas­si­mi livel­li di sicu­rez­za stra­da­le, costi­tui­sco­no vere prio­ri­tà per la Poli­zia Muni­ci­pa­le di Rio.
Tut­to que­sto vista l’e­sten­sio­ne del ter­ri­to­rio comu­na­le che dopo l’unificazione com­pren­de oggi ben due muni­ci­pi e quat­tro fra­zio­ni, tut­ti distan­ti gli uni dagli altri, e che duran­te la sta­gio­ne esti­va pre­sen­ta una mole di traf­fi­co di prio­ri­ta­ria importanza.
Il nuo­vo gestio­na­le con­sen­ti­rà di digi­ta­liz­za­re com­ple­ta­men­te il pro­ces­so del rilie­vo del sini­stro stra­da­le con gran­di bene­fi­ci per il cit­ta­di­no, che potrà rice­ve­re in modo tele­ma­ti­co il modu­lo per lo scam­bio dati con l’obiettivo poi di arri­va­re anche allo spor­tel­lo web per il rila­scio onli­ne degli atti; non solo quin­di sem­pli­ci inno­va­zio­ni tec­no­lo­gi­che ma indi­spen­sa­bi­li pras­si da adot­ta­re per con­sen­ti­re al cit­ta­di­no di poter pre­sen­ta­re le pro­prie istan­ze diret­ta­men­te in modo telematico.
Inol­tre, all’in­ter­no del soft­ware sono pre­sen­ti nume­ro­se fun­zio­na­li­tà che per­met­te­ran­no di gesti­re con mag­gio­re effi­ca­cia il con­trol­lo del ter­ri­to­rio e il pro­ce­di­men­to san­zio­na­to­rio degli illeciti .
Pre­zio­si, in ter­mi­ni di pre­ven­zio­ne dell’incidentalità, saran­no soprat­tut­to i dati che andran­no ad ali­men­ta­re in modo sin­cro­niz­za­to la “map­pa degli even­ti” che, gra­zie anche alla spe­ci­fi­ca fun­zio­ne di “geo­re­fe­ren­zia­zio­ne”, con­sen­ti­rà di svi­lup­pa­re pro­gres­si­va­men­te tut­te quel­le azio­ni fina­liz­za­te ad atten­zio­na­re le cri­ti­ci­tà che carat­te­riz­za­no il Territorio.
Una dimo­stra­zio­ne con­cre­ta del costan­te sup­por­to che l’Ammi­ni­stra­zio­ne Comu­na­le di Rio garan­ti­sce alla pro­pria Poli­zia Muni­ci­pa­le per esse­re all’altezza del­le moder­ne sfi­de che le don­ne e gli uomi­ni in divi­sa affron­ta­no quotidianamente.

Rispondi