Skip to content

Manchette di prima

EDICOLA ELBANA SHOW

Quello che l'altri dovrebbero di'

Manchette di prima

BREAKING NEWS

Camera iperbarica all’Isola d’Elba.…a esseci c’è, ma è come unnavella

Abbia­mo esul­ta­to e fat­to festa all’arrivo di que­sti mac­chi­na­ri tec­no­lo­gi­ca­men­te avan­za­ti per­ché final­men­te si smet­te­va di anda­re in con­ti­nen­te per una TAC o per una OTI (ossi­ge­no tera­pia iper­ba­ri­ca) per pie­de dia­be­ti­co, artri­te reu­ma­toi­de, artri­te pso­ria­si­ca, frat­tu­ra ossea a rischio, spon­di­loar­tri­ti, scle­ro­si mul­ti­pla, pro­ble­mi vasco­la­ri, reti­no­pa­tia, ecc. Ma come acce­de spes­so, ed è già suc­ces­so con altri mac­chi­na­ri, il loro uso è limi­ta­to a pochi inter­ven­ti men­tre l’Elbano è costret­to a migra­re in altri ospe­da­li del­la costa accol­lan­do­si i disa­gi che ne deri­va­no. Non scan­da­liz­za sape­re che il Signor Ales­san­dro, per effet­tua­re una TAC pre­no­ta­ta da mesi, si deve reca­re in un cen­tro con­ven­zio­na­to nel­le vici­nan­ze di Livor­no, come se all’Elba non ci fos­se­ro le strut­tu­re con­ven­zio­na­te o che in ospe­da­le non ci fos­se una TAC, per­den­do una gior­na­ta di lavo­ro alla qua­le si aggiun­go­no le tan­te spe­se come la nave, la ben­zi­na e altro. Se pro­prio non si vuol far lavo­ra­re una strut­tu­ra sani­ta­ria con­ven­zio­na­ta loca­le, che all’Elba sono una eccel­len­za, si pote­va far fare que­sta TAC in ospe­da­le. SI PROPRIO IN OSPEDALE. Pro­prio di que­sto e di mol­to altro si è par­la­to nel­la riu­nio­ne di mar­te­dì 20 giu­gno scor­so con i ver­ti­ci Gene­ra­li ASL nord ove­st e la Con­fe­ren­za dei Sin­da­ci e dove noi del Comi­ta­to Elba Salu­te abbia­mo ripe­tu­to che non è ammis­si­bi­le che in ospe­da­le dove c’è un nuo­vo mac­chi­na­rio TAC tec­no­lo­gi­ca­men­te avan­za­to, non si pos­sa­no fare esa­mi spe­cia­li­sti­ci appro­fon­di­ti che la TAC dà per cer­to e si deb­ba anda­re fuo­ri Iso­la per far­li. E’ DIABOLICO. Ci è sta­to rispo­sto che la TAC in ospe­da­le fun­zio­na solo per le urgen­ze del pron­to soc­cor­so e per i rico­ve­ra­ti. POSSIAMO sape­re quan­te urgen­ze nel mese di mag­gio han­no richie­sto la TAC?? Pos­sia­mo sape­re quan­ti rico­ve­ra­ti nel mese di mag­gio si sono sot­to­po­sti alla TAC?? E’ CHIEDERE TROPPO se nei tem­pi mor­ti o come si vuol dire inat­ti­vi si pro­ce­des­se a fare una qual­che TAC anche a cit­ta­di­ni non ospe­da­liz­za­ti?? ASL, SINDACI…. VOGLIAMO RISPOSTE e non tra­fi­let­ti pro­pa­gan­di­sti­ci e non mol­le­re­mo l’os­so fin­ché qual­cu­no non ci darà una spie­ga­zio­ne logi­ca (se esi­ste) a que­sta situa­zio­ne. Stes­sa situa­zio­ne poco chia­ra riguar­da la came­ra iper­ba­ri­ca che ogni mat­ti­na neces­si­ta di una labo­rio­sa check list per man­te­ner­la effi­cien­te ma stra­na­men­te non fa le ossi­ge­no tera­pie (OTI). PERCHE?? Voglia­mo sape­re, è un nostro dirit­to, da gen­na­io 2023 ad oggi quan­te vol­te (docu­men­ta­te) è sta­ta uti­liz­za­ta la came­ra iper­ba­ri­ca al pun­to che non si pos­so­no fare le OTI come fan­no altre loca­li­tà?? Non si pos­so­no fare del­le OTI anche all’Elba che ha una came­ra iper­ba­ri­ca di alta tec­no­lo­gia tra un trat­ta­men­to e l’altro di malat­tia da decom­pres­sio­ne?? Per­ché dob­bia­mo tene­re fer­me quel­le costo­se appa­rec­chia­tu­re e far fare altro al per­so­na­le addet­to e far risul­ta­re le agen­de dia­gno­sti­che satu­re men­tre non è così obbli­gan­do la popo­la­zio­ne a migra­re per una lastra, una eco­gra­fia, una cura ossi­ge­no tera­pia o un esa­me dia­gno­sti­co che si potreb­be­ro benis­si­mo fare qui in tut­ti i sen­si? Que­sto capi­ta all’Elba e al cit­ta­di­no Elba­no, dove vie­ne spon­ta­neo chie­der­si se non sia­mo una vera e odio­sa zavor­ra per tanti??

Comi­ta­to Elba Salute.

(Fran­ce­sco Semeraro)

Rispondi