Skip to content

Un Dissalatore contro il Turismo; Bertucci (FI): Rispetto e ascolto per tutelare l’Isola e gli Elbani

Un’opera, il dis­sa­la­to­re di Mola, che oltre a dan­neg­gia­re il turi­smo in una zona a ridos­so di una del­le più bel­le spiag­ge dell’Elba, che acca­rez­za un’a­rea eco­lo­gi­ca­men­te pro­tet­ta, mani­fe­sta tra l’ altro incom­ple­tez­ze e irregolarità.
Occor­re che sia­no i Comu­ni dell’Elba, tra i qua­li Por­to­fer­ra­io, il cui sin­da­co è Pre­si­den­te del­la Con­fe­ren­za dei Sin­da­ci, a deci­de­re in meri­to. Cer­to è che la Regio­ne non può più far fin­ta di niente.
In qua­li­tà di respon­sa­bi­le dipar­ti­men­to Poli­ti­che Insu­la­ri Tosca­na di For­za Ita­lia, chie­do un inter­ven­to poli­ti­co arti­co­la­to nei diver­si pia­ni inte­res­sa­ti, com­pre­so quel­lo sani­ta­rio, non­ché un reso­con­to dei fon­di pub­bli­ci fino­ra “spe­si” per l’acquedotto dell’intera Iso­la, con risul­ta­ti che sem­bra­no non arri­va­re mai.
A poco sono val­se le pro­te­ste dei cit­ta­di­ni elba­ni, che con­ti­nua­no a mani­fe­sta­re dub­bi e cri­ti­che, anche in con­si­de­ra­zio­ne che l’I­so­la ha una poten­zia­li­tà auto­no­ma di acqua natu­ra­le mul­ti­pla rispet­to al fab­bi­so­gno inver­na­le ed estivo.
Chia­ra­men­te ci sono valu­ta­zio­ni tec­ni­che di per­so­ne com­pe­ten­ti che si dis­so­cia­no dal­la costru­zio­ne del dissalatore.
Gia­ni e la Regio­ne Tosca­na han­no inten­zio­ne di con­ti­nua­re a spre­ca­re (?) ingen­ti risor­se eco­no­mi­che già spre­ca­te (!) in ope­re idri­che abban­do­na­te pri­ma anco­ra di esse­re concluse?
Quin­di sve­glia! E’ il momen­to che anche la con­fe­ren­za dei sin­da­ci, con a capo (?) Zini pren­da pub­bli­ca­men­te una posi­zio­ne a favo­re dei cit­ta­di­ni e dell’ Elba, come han­no già fat­to i sin­da­ci di Por­to Azzur­ro e Capoliveri.

Adal­berto Ber­tuc­ci
Coor­di­na­to­re Iso­la d’El­ba e Respon­sa­bi­le Poli­ti­che Insu­ta­ri Tosca­na – For­za Italia

Rispondi