Skip to content

Scuola: Landi (Lega), su trasporti non bastano parole, servono fatti

“Non basta dire che la Tosca­na è pron­ta a copri­re i biso­gni di tut­ti i ter­ri­to­ri per i mez­zi pub­bli­ci. Non basta soprat­tut­to se man­ca­no pochi gior­ni alla pie­na ripre­sa del­le atti­vi­tà sco­la­sti­che. La Giun­ta regio­na­le ha avu­to due mesi per lavo­ra­re a un pia­no di poten­zia­men­to dei tra­spor­ti, così come han­no fat­to altre regio­ni, ma non la nostra. Evi­den­te­men­te la paro­la pro­gram­ma­zio­ne non è pre­sen­te nel voca­bo­la­rio del gover­no del­la Tosca­na, e le paro­le del pre­si­den­te Gia­ni ne sono la ripro­va. Anzi­ché lan­ciar­si in fughe in avan­ti su esten­sio­ne del green pass o affer­ma­zio­ni dai toni inac­cet­ta­bi­li e dai con­te­nu­ti discu­ti­bi­li, il pre­si­den­te avreb­be dovu­to pen­sa­re a pia­ni­fi­ca­re la ripre­sa in sicu­rez­za del­l’an­no sco­la­sti­co, aumen­tan­do il nume­ro dei mez­zi per il futu­ro e non ricor­dan­do quan­to ha fat­to in passato”.

Lo scri­ve in una nota il con­si­glie­re regio­na­le del­la Lega e por­ta­vo­ce del­l’Op­po­si­zio­ne Mar­co Lan­di com­men­tan­do il post pub­bli­ca­to sta­ma­ni dal pre­si­den­te del­la Regio­ne Tosca­na Euge­nio Giani.

Rispondi