Skip to content

L’Amministrazione Marcianese inaugura la nuova Piazza del Calello a Pomonte

Si sono acce­se per la pri­ma vol­ta le luci del­la nuo­va Piaz­za del Calel­lo a Pomon­te, que­sto pri­mo vener­dì di giugno.

La piaz­za, che da sem­pre rap­pre­sen­ta un pun­to di rife­ri­men­to per cit­ta­di­ni e turi­sti del­la Costa del Sole, appa­re oggi com­ple­ta­men­te rin­no­va­ta: una rosa dei ven­ti al cen­tro, incor­ni­cia­ta da una pavi­men­ta­zio­ne in gra­ni­to loca­le dell’Elba è sta­ta scel­ta dal­la Ammi­ni­stra­zio­ne Mar­cia­ne­se, il tut­to impre­zio­si­to da una illu­mi­na­zio­ne sof­fu­sa che con­fe­ri­sce fasci­no ad un luo­go caro alla comunità.

A taglia­re il nastro inau­gu­ra­le è sta­to il Sin­da­co Simo­ne Bar­bi, pre­sen­ti anche il Vice Sin­da­co Susan­na Ber­ti e l’Assessore al Lavo­ri Pub­bli­ci For­tu­na­to Mazzei.

“L’opera alla Piaz­za del Calel­lo rien­tra nel­la visio­ne di riqua­li­fi­ca­zio­ne che l’Amministrazione ha in ser­bo per il patri­mo­nio comu­na­le — ha dichia­ra­to il Sin­da­co Bar­bi — e in que­sto caso spe­ci­fi­co è sta­ta pos­si­bi­le median­te la sosti­tu­zio­ne dell’asfalto con mate­ria­li più nobi­li e lega­ti alla cul­tu­ra loca­le, e la con­ver­sio­ne dell’area pre­ce­den­te­men­te adi­bi­ta a par­cheg­gio in zona pedo­na­le. La riqua­li­fi­ca­zio­ne del Calel­lo è uno degli obiet­ti­vi che ci era­va­mo pre­fis­sa­ti fin dall’inizio e che abbia­mo rag­giun­to a soli due anni dall’insediamento.”

“Nono­stan­te i pri­mi due anni del­la nostra Ammi­ni­stra­zio­ne abbia­no coin­ci­so con altret­tan­ti anni straor­di­na­ri per mol­te­pli­ci moti­vi — dice il Vice Sin­da­co Susan­na Ber­ti — sia­mo sod­di­sfat­ti che il nostro impe­gno e il nostro lavo­ro stia­no dan­do i pri­mi frut­ti. Uno degli ele­men­ti di for­za di que­sto Con­si­glio è la capa­ci­tà di ope­ra­re all’interno dell’Amministrazione Comu­na­le con fidu­cia nel futu­ro, in modo atti­vo e pro­po­si­ti­vo. Non a caso la rosa dei ven­ti al cen­tro del­la piaz­za: si trat­ta di un buon auspi­cio, affin­ché tut­ti noi in que­sto par­ti­co­la­re perio­do sto­ri­co, che ha cam­bia­to per sem­pre le nostre vite, riu­scia­mo a tro­va­re la dire­zio­ne giu­sta da seguire.”

Rispondi